venerdì 13 luglio 2018

Il castello di venerdì 13 luglio




LISCIANA NICCONE (PG) - Castello di Fiume in località Pian di Marte

Nonostante la mole stia ad indicare l’importante funzione di questo maniero, cosi prossimo ai confini con la Toscana, allo stato attuale delle ricerche le sole notizie che vi fanno riferimento risalgono al XIV secolo. Nel 1313 i Priori di Perugia ordinarono che il castello fosse cinto di mura e che alla spesa concorressero i castelli di Preggio, Reschio e Lisciano oltre ad undici villaggi vicini. Si sa poi che, successivamente, nel 1377, Ludovico di Lello di Fiume, Ludovico della Bolla per il Pollini, fu eletto, per il rione di Porla S. Susanna, alla massima carica del comune quale rappresentante dei nobili, per il bimestre aprile-maggio. Il castello faceva parte di un sistema difensivo della città di Perugia verso i confini toscani insieme al Castel Rigone. Dopo un lungo periodo di abbandono la struttura ha subito i danni evidenti del tempo e fino a qualche anno fa era rimasta in piedi solo la torre sorretta dall’edera e piccole porzioni di muri. Nell’ultimo decennio è stata messa in vendita insieme al terreno circostante ed è stata acquistata da due facoltosi russi che hanno messo mano in modo consistente al restauro ed hanno fatto rivivere al sito una seconda giovinezza.

Fonti: http://www.iluoghidelsilenzio.it/castello-di-fiume-pian-di-marte-di-lisciano-niccone-pg/

Foto: sono tutte del mio amico, e "inviato speciale" del blog, Claudio Vagaggini, recatosi sul posto proprio ieri, 12 luglio.

1 commento:

Anna Bernasconi Art ha detto...

Ciao Lenny, ho notato un piccolo refuso nella prima riga: LiscianO, non LiscianA! 😉