giovedì 13 gennaio 2011

Il castello di giovedì 13 gennaio



RIGNANO FLAMINIO (RM) - ROCCA DEI SAVELLI

Le poche informazioni su questa rocca sono ricavate dal validissmo sito www.castellidellazio.com e ve le riporto qui di seguito:
"La Rocca di Rignano Flaminio venne costruita tra Tre e Quattrocento dai potenti feudatari della famiglia romana dei Savelli, signori di molti piccoli feudi della valle del Tevere. L’antico fortilizio sorge nella parte centrale del paese a difenderne l’ingresso. Nel 1501, come documentato da un’iscrizione, la struttura venne parzialmente ristrutturata da Luca Savelli con l’aggiunta di alcune bocche da fuoco. Nel 1502 venne espropriata da papa Alessandro VI Borgia che la donò a Giovanni Borgia, suo parente. Alla morte del pontefice il feudo tornò ai Savelli che lo tennero fino 1607 quando venne venduto ai Borghese. Nel XVII secolo passò ai Muti e ai Cesi e poi, nel secolo successivo, nel 1799, ai Massimo, diventando ducato. La poderosa struttura di forma rettangolare presenta murature in grandi blocchi di tufo locale ed era preceduta da un ampio fossato, colmato agli inizi del Novecento. Nella piazza antistante il castello si trova una enorme bombarda spagnola lasciata con probabilità dai Lanzichenecchi nel 1527 di ritorno dal Sacco di Roma e denominato il Cannone di Cesare Borgia."
La Rocca, autentico bastione, è stata recentemente restaurata e in particolare si è provveduto a ricreare un tetto, visto che la copertura oroginaria era crollata da parecchi secoli e ciò aveva lasciato esposto alle intemperie l'antico monumento. Dunque ora la fortificazione può avere un utilizzo sociale ed essere visitata internamente dopo essere rimasta inaccessibile per moltissimo tempo.

2 commenti:

Beannah ha detto...

L'aggiunta della scala d'accesso esterna non è in armonia con lo stile antico della "Rocca"! Quando si ristrutturano edifici così importanti, in virtù del tempo passato che li rende appunto "edifici antichi", a mio avviso bisognerebbe prestare più attenzione a questo particolare. In realtà non si dovrebbero fare delle aggiunte, quanto, semmai mantenere integro l'originale, con ristrutturazioni invisibili!
Questa comunque è solo la mia personale osservazione, e ha valore solo per me! Chi legge è libero di dissentire :-)

Lenny ha detto...

concordo pienamente con quanto tu scrivi ! Grazie per la visita al mio blog ;-)