giovedì 25 agosto 2016

Il castello di giovedì 25 agosto






BARBERINO VAL D'ELSA (FI) - Castello di Cepparello (scritto da Marco Ramerini)

Nel comune di Barberino Val d’Elsa, a ridosso del confine tra le province di Firenze e Siena, si trovano i ruderi del Castello di Cepparello. Situato su un crinale boscoso tra due vallate scoscese il Castello di Cepparello è un fortilizio di epoca medievale. Il Repetti nel suo “Dizionario geografico fisico storico della Toscana” ci informa che il castello fu distrutto dai ghibellini dopo la sconfitta dei guelfi a Montaperti nel settembre 1260. Da quanto narra il Repetti in particolare furono distrutti due palazzi con torre e alcune case del castello di Cepparello. Furono anche distrutte le mura del castello e un mulino. Sembra che il castello di Cepparello fu abbandonato a seguito di queste distruzioni e i suoi abitanti si trasferirono nel vicino castello della Paneretta. Il punto di partenza del sentiero per il castello si raggiunge uscendo dal Raccordo Autostradale Firenze-Siena all’uscita di Poggibonsi Nord. Qui, alla prima rotonda che troviamo prendiamo la prima strada a destra in direzione di Barberino Val d’Elsa, quindi dopo 50 metri prendiamo la prima strada a destra in direzione Monsanto. Quindi si continua per circa 6 km seguendo le indicazioni per Monsanto-Paneretta. La passeggiata al Castello di Cepparello comincia circa 700 metri dopo aver superato il Castello della Paneretta. Da qui in corrispondenza di una curva nella strada – dove si trova un agriturismo – si prende un sentiero che scende verso il bosco. Si attraversa un primo cancello e poi un secondo cancello – entrambi chiusi da un semplice ferretto – ed entriamo con il sentiero nel bosco. Il sentiero prosegue in discesa. Si segue prima un tornate sulla destra, poi continuiamo a scendere con un altro tornante a sinistra e poi un altro a destra, fino a che giungiamo in corrispondenza del torrente che traccia la vallata. Attraversiamo a guado il piccolo corso d’acqua, dove si trova anche una piccola cascatella, e proseguiamo in salita per circa 500 metri fino a giungere in prossimità del castello. I ruderi del maniero di Cepparello si mimetizzano nella vegetazione e sono visibili solo a poche centinaia di metri. L’area dove si trovano i resti del castello non è molto estesa ma vi si trovano resti di mura con interessanti rifiniture architettoniche. Immerse nella vegetazione si trovano anche alcune stanze sotterrane visitabili. Ritornando indietro e proseguendo lungo il sentiero che sale lungo il crinale, dopo circa 500 metri di salita si trovano i resti di altri antichi edifici, con muri bassi e un edificio a pianta quadrata con dei vani sotterranei esplorabili. Da qui si ritorna indietro percorrendo a ritroso il sentiero percorso in precedenza. L’itinerario che ha una lunghezza (andata e ritorno) di circa 3 km e 800 metri si compie in circa 2 ore includendo anche il tempo per l’esplorazione delle rovine del castello.

Fonti: http://www.borghiditoscana.net/passeggiata-al-castello-cepparello/ (qui trovate, in fondo alla pagina, un video molto interessante - potete accedere anche da qui https://www.youtube.com/watch?v=1xOqAvznxFY)

Foto: entrambe di Marco Ramerini su http://www.borghiditoscana.net/passeggiata-al-castello-cepparello/ e su http://www.borghiditoscana.net/passeggiata-al-castello-cepparello/castello-di-cepparello-barberino-val-delsa-firenze-autore-e-copyright-marco-ramerini/

Nessun commento: