domenica 28 maggio 2017

Il castello di domenica 28 maggio




VILLAPUTZU (CA) – Torre di San Lorenzo e Torre Motta

A forma cilindrica, la Torre di San Lorenzo si localizza sull’omonimo promontorio e fu edificata nei primi anni del XVII secolo. Per la sua posizione altamente strategica e la possibilità di individuare il nemico da grande distanza, era considerata il cardine del sistema difensivo del Sarrabus. La torre, con i suoi 12 mt di altezza e quasi 10 mt di larghezza, non era soltanto un efficace sistema d'avvistamento ma rappresentava anche la prima linea di difesa armata delle truppe aragonesi presenti a Villaputzu. Al suo interno erano infatti installati dei cannoni a lunga gittata che servivano a colpire ed abbattere le navi nemiche prima dello sbarco, mentre la sua posizione strategica era funzionale alla creazione di un efficiente sistema d'allarme per le altre torri ed il vicino centro abitato di Villaputzu. La Torre è oggi visitabile presso l'omonimo promontorio che domina la splendida Cala de s'Acqua Durci, caratteristica spiaggia ciottolata con fondale sabbioso e acque cristalline situata nel comprensorio di Villaputzu.
Torre Motta, chiamata anche Torre del Monte Rosso, fu costruita nel 1570 e si localizza a 132 m s.l.m., esattamente sulla sommità del Monte Rosso, sul rilievo montuoso denominato “Punta Pranedda”, da cui domina un vasto tratto di costa. Il punto, strategico, permette la comunicazione visiva con le Torri di S.Lorenzo e di Porto Corallo. Edificata in epoca spagnola, ha una volta a cupola ed è composta da graniti e scisti.

Foto: la prima, relativa alla Torre di San Lorenzo, è presa da http://www.villaputzusardegna.it/it/articles/30/la-torre-di-san-lorenzo-e-le-sue-sorelle.html, mentre la seconda, relativa a Torre Motta, è presa da http://www.traccedisardegna.it/storia-e-cultura/torre-motta

2 commenti:

RRR ha detto...

Ciao, come faccio a contattarti in privato? grazie
R.

Lenny ha detto...

ciao, scrivimi a tynovalen@libero.it