lunedì 12 settembre 2016

Il castello di lunedì 12 settembre






REZZO (IM) - Castello dei Clavesana

Il feudo fu sottoposto dal 1142 al controllo dei marchesi di Clavesana e in seguito alla famiglia Pallavicino. Dal 1343 passò sotto la Repubblica di Genova, la quale usò il borgo come caposaldo contro i Savoia. Nel 1672 subì l'assalto dell'esercito piemontese che riuscì a distruggere il locale castello. Nel 1735 i patti preliminari del trattato di Vienna assegnarono il feudo al Piemonte e alla casa sabauda; dal 1815 fece parte del Regno di Sardegna e nel successivo Regno d'Italia dal 1861. Nel 1928 aggregò gli ex-comuni di Cenova e Lavina, in qualità di frazioni. Anticamente era presente a monte del borgo un castello del XII secolo, andato poi distrutto a seguito dell'assedio piemontese del 1672. Ad oggi rimangono i pochi resti delle mura e due torri. Nel corso del XVII secolo i marchesi di Clavesana fecero erigere un nuovo castello - oggi trasformato in abitazione - in posizione strategica dominante l'abitato e l'intera valle. Si tratta di una struttura a pianta quadrangolare, con le garitte pensili agli angoli. All'interno si conserva intatta la distribuzione degli spazi, con l'antica cucina, il granaio, la cantina e il locale adibito a corpo di guardia e nel sotterraneo esistono ancora la prigione e il passaggio segreto. Si accedeva al palazzo da un ponte levatoio, che è stato sostituito da un passaggio in muratura. Sotto al castello, un altro edificio degno di nota è la cosiddetta Casa degli Armigeri, a pianta irregolare, a due piani piuttosto alti. Ai lati si osservano due archivolti sovrapposti, mentre su un lato si trovano due portali in pietra accostati e impostati a livelli diversi.

Fonti: https://it.wikipedia.org/wiki/Rezzo, http://www.culturainliguria.it/cultura/it/Temi/Luoghivisita/architetture.do;jsessionid=9E27E9BDE440F8ABBC8938586E7EF876.node1?contentId=28852&localita=2309&area=214

Foto: la prima è di Alessandro Collet su http://www.panoramio.com/photo/96212276, la seconda è presa da http://www.marittimenelsole.it/wp-content/uploads/2015/09/P8300696.jpg

Nessun commento: